GIOVANNI

Sapevi che...
Il nome ha origine ebraica e significa "dono del Signore". Esistono oltre 300 Santi e Sante con questo nome, e sono 128 i toponimi italiani. Anticamente il nome veniva imposto a un/a figlio/a lungamente atteso/a. Giovanni è tradizionalmente festeggiato il 24 giugno, giorno in cui la Chiesa commemora la nascita di San Giovanni detto "il Battista". E' patrono di Firenze, di Genova, di Imperia, di Torino, di Busto Arsizio, dei maniscalchi, degli albergatori, dei musicisti, dei coltellinai, dei sarti e degli spazzacamini. Viene invocato per fare cessare la grandine, per guarire dall'epilessia, contro gli spasmi e le convulsioni. La sua morte è invece ricordata il 29 agosto a Ragusa dove è patrono e viene appunto festeggiato in questa data. E', sempre in questa data, ricordato come il patrono dei ragionieri. Altre forme del nome: Gino, Gianni, Nanni, Giannetto, Giannettino, Vanni, Ivano. Giovanna invece festeggia l'onomastico il 30 maggio, in ricordo della Santa martire Giovanna d'Arco, detta la "pulzella di 0rlèans", perita sul rogo il 31 maggio del 1431. In Francia è patrona della Radiotelevisione. Vengono usate anche le seguenti forme: Ivana (forma Russa), Gina, Vanna, Giannina.

Caratteristiche: Giovanni è senza dubbio una persona dotata di grande simpatia e ironia; la sua compagnia viene largamente apprezzata, ma attenzione a non farlo arrabbiare o a dargli troppa confidenza in un giorno per lui storto perché sarà tutta un'altra persona.