CHIARA

Sapevi che...
Nome femminile derivante dal latino clarus, con evidente significato. L'onomastico si festeggia 1'11 agosto in ricordo di Santa Chiara d'Assisi che fuggì di casa per raggiungere Francesco d'Assisi alla Porziuncola. Fondò l'ordine delle Clarisse predicando la povertà assoluta. Morì l'11 agosto 1253, fu canonizzata nel 1255 da Papa Alessandro IV. E' patrona della televisione, delle lavandaie, dei vetrai, delle stiratrici e delle ricamatrici. La si invoca per guarire dalle malattie degli occhi. Le varianti del nome Chiara possono essere: Clara, Claretta, Clarice, Clarissa. Chiaro invece si festeggia il 4 novembre in onore di San Chiaro, prete e martire verso l'anno 880 a Vexin in Francia e sepolto a Saint-Clair-sur-Epte. E' patrono dei vetrai e viene onorato anche l'8 novembre.

Caratteristiche: porta la sua luce attraverso il sorriso, è una persona allegra e positiva, che sprigiona una particolare energia e ha grinta da vendere. Le sue bizzarre idee la rendono originale, interessante e pronta a farsi largo tra tanti per ottenere notorietà. Significato: luminosa, chiara, illustre, famosa Onomastico: 11 agosto (santa Chiara d'Assisi); 10 febbraio (beata Chiara da Rimini); 17 aprile (beata Chiara Gambacorti); 20 aprile (beata Chiara Bosatta); 17 agosto (santa Chiara da Montefalco).